HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
DA 1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

ANNO 261 d.C.

QUI  riassunto  PERIODO: 
DECIO- RIDDA DI IMPERATORI FINO A CLAUDIO  (dal 249 al 270)


*** OMICIDI DI IMPERATORI A CATENA

 E' l'anno piu' critico che abbia mai conosciuto la Roma imperiale.

Si proclamano imperatori al mattino, sono spodestati o uccisi la sera.

Per la eliminazione i metodi sono i piu' vari, alcuni non c'e' bisogno dell'intervento di nessuno, si sgozzano personalmente, si fanno fuori gli stessi imperatori, fra di loro. 
Mentre uccisi dalle truppe che sono fedeli all'imperatore  GALLIENO, troviamo MACRIANO PADRE e MACRIANO FIGLIO IUNIO e infine dopo brevissimo tempo -fa appena in tempo ad assaporare un giorno vissuto da imperatore -  viene ucciso anche l'altro figlio di Macriano MACRIANO QUIETO.

Uccisi sono anche CALPURNIO PISONE e anche l'altro usurpatore, il Generale VALENTE. Ne rimangono però in vita altri 2 contemporaneamente imperatori. GALLIENO il figlio di VALERIANO, che non ha mosso un dito per il padre fatto prigioniero, e un certo MUSSIO EMILIANO che anche lui in Egitto si era fatto proclamare imperatore. Ma dura un mattino, un generale, Teodoto, fedele a Gallieno, infilandogli una spada nel petto, dopo essere stato catturato, lo manda subito difilato in un altro "impero", in quello celeste.

IN PERSIA SAPORE I, fa costruire - a ricordo del grande evento, della grande battaglia che viene ricordata dalla letteratura persiana come una delle pagine più fulgide di tutti i tempi - i racconti figurati rupestri; imponenti bassorilievi scolpiti sulla parete di una montagna; alcuni sono giganteschi, visibili a 10 chilometri di distanza, nella località tutt'oggi visitabile di Naqsh-i-Rustem.

Come abbiamo già detto nella precedente pagina, ognuno vede la storia e i fatti, dalla sua angolazione. E se per i Romani la beffa di Edessa fu una battaglia persa ed ebbe un seguito disonorevole, tale da essere cancellata dalla storia, per i Persiani quella fu la vittoria più sfolgorante contro lo straniero aggressore, da tramandare ai posteri. 

E sia la diga Band-i-Kaisar,  che le scene rupestri di Naqsh-i-Rustem 
 fanno parte della grande storia dei persiani.

PROSEGUI NELL'ANNO 262 >