HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

DICEMBRE 1997

La piu' bella del mese. "Monumento al suino ignoto"(vedi g. 10)
"S'immolo' per il liberismo e il benessere di tutta una collettivita'"

1 DICEMBRE   - Ore 00.00
1° gennaio 1997 - Mancano 63.072.000 secondi
IL MILLENNIUM BOMB SI AVVICINA
3 SONO I PERICOLI -
L'EURO - I COMPUTER IN CRASH PER LA DATA
(e forse un haker giubilirą  con il bacillum 2000 jubilarem).
Il conto alla rovescia per la ipotetica ''bomba'' e' iniziato.
"EUROMONETA E RISCHIO
con il 
"2000 DATE" -
(sono spettri per la finanza/contabilita' italiana al 31 Dic. 1999)

"ROMA - L'arrivo quasi in contemporanea dell'Euro e del 2000 potrebbe mandare in tilt la contabilita' pubblica di molti paesi, tra cui l'Italia. Il pericolo questa volta non sarebbe pero' generato dal mancato rispetto di qualche parametro economico, ma da uno spettro informatico che si aggira tra i circuiti dei computer di tutto il mondo. Non e' un virus micidiale ne' un ''hacker'' planetario (sperando che non ci si metta anche questo): piu' semplicemente i PC piu' vecchi non sono programmati per passare al 2000, e rischiano cosi' di impazzire a quella data. Un'eventualita' che potrebbe creare seri problemi, per esempio, alla finanza telematica mondiale. Per l'Italia, cosi' come per gli altri Paesi dell'Ume, la situazione potrebbe essere complicata ulteriormente se a questa 'sciagura', gia' ribattezzata ''Millennium Bomb'', si  aggiungono i ritardi nel predisporre i computer all'impatto con l'Euro. (per i cambi, e i centesimi in Italia non piu' in uso da mezzo secolo)
(le conseguenze sono quindi tecniche, fiscali e legislative)

Il pericolo ''caos'' di fine secolo deve essere del resto concreto se il ministero del Tesoro italiano guidato da Carlo Azeglio Ciampi cerca un antidoto contro quello che e' stato definito "un problema" anche dai Governatori delle banche centrali del ''gruppo dei dieci''. Da Basilea, infatti, e' arrivata una nota in cui si suggerisce alle istituzioni finanziarie internazionali di ''elaborare adeguati piani di emergenza per fronteggiare eventuali interruzioni nelle contrattazioni e nei pagamenti'' generati appunto dalla ''bomba 2000''. ''Il problema non e' soltanto tecnico'', e' il minaccioso monito che arriva dai governatori del G-10'. I piu' importanti responsabili della politica monetaria nel mondo, infatti, hanno affermato che la ''Bomba del terzo millennio'' merita tutta l'attenzione dell'alta dirigenza delle istituzioni''.

Si sta cercando di correre ai ripari. ''e' necessario un graduale avvicinamento al primo gennaio '99 per evitare interventi dell'ultima ora, che potrebbero causare disservizi o risultare particolarmente onerosi''. Il conto alla rovescia per disinnescare la ''bomba'' e' iniziato".

Il 50% delle aziende italiane prevedo arriveranno alle ore 00.00 del 2000 con il computer fuori uso, e con la contabilita' storica in tilt.
SEGUITE IL COUNTDOWN DI QUESTO SITO PER SAPERE QUANTO TEMPO AVETE PER CORRERE AI RIPARI. LE SPESE INFORMATICHE PER IL PASSAGGIO ALLA MONETA UNICA COSTITUIRANNO IL 54% DEGLI INVESTIMENTI COMPLESSIVI.
E ATTENZIONE AI NUOVI PROGRAMMI. ALCUNI HANNO DIMENTICATO LA REGOLA DEGLI ANNI BISESTILI APPLICATA AGLI ANNI SECOLARI. IL 2000 E' SECOLARE MA E' UN ANNO SECOLARE DIVISIBILE PER 4. NELLA STORIA  NE E' ESISTITO SOLO UNO, IL 1600, L'ALTRO ERA APPUNTO IL 2000.

2 DICEMBRE  - VIA AL "PROCESSO" DOPO LE SCONFITTE ELETTORALI - CASINI (Ccd) "Dobbiamo copiare i moderati dell'Ulivo". - LA LOGGIA "Ripartiamo da quelli che eravamo nel '94" - FINI "Cosi' non va', il Polo cambi rotta". - Perfino la "tana del lupo", il Comune di Arcore, ha tradito Belusconi: hanno votato e fatto vincere l'Ulivo.

3 DICEMBRE   - DOPO VOTO - Nel Polo e' giunta l'ora della resa dei conti. -COSSIGA interviene "Sono io l'unico oppositore del Cavaliere, forse a destra o sinistra ne esistono altri ?" - BUTTIGLIONE " Si' e' l'ora di fondare un nuovo partito. Un Polo basato su FI e AN e' destinato a perdere sempre, non vogliamo essere un soprammobile"- FINI azzera il suo stato maggiore e si prepara alla svolta. "L'organizzazione dev'essere cambiata radicalmente" - BOSSI soddisfatto dei risultati "Il Polo non ha piu' ragione di esistere. Vie di uscite ? Berlusconi si penta pubblicamente e si iscriva alla Lega".

4 DICEMBRE   - RICORDI ANNI '68 - La polizia fa sgomberare il Liceo Mamiani di Roma (la scuola leader della sinistra romana del '68) occupato da dieci giorni. MARIO CAPANNA (ex leader del '68) "Eppure adesso al Viminale c'e' Napolitano un uomo della sinistra, non un democristiano. Di quella sinistra che ha inventato la cultura dell'occupazione della lotta e delle proteste studentesche. E questo preoccupa"
GIUSTIZIA E POLITICA - Berlusconi condannato a un anno e quattro mesi per l'affare della Medusa Film. BERLUSCONI " Sentenza da regime totalitario. Uno sfregio alla mia immagine"- FLORES D'ARCAI non e' d'accordo " In un Paese civile lui sarebbe finito. Per molto meno anni fa riuscirono di scena Craxi e Forlani".

5 DICEMBRE   - PASSATO E PASSATO - La svolta annunciata da GIANFRANCO FINI sta creando malumori all'interno di AN. Non tutti gradiscono la sua intenzione di liquidare Salo'.- TREMAGLIA "Questa e' storia, altro che chiedere scusa" -Tanti hanno militato sotto la RSI di Salo'- VIANELLO "Condannare in toto questo capitolo non mi sembra giusto. Si puo' dire che il fascismo e' stato un regime dittatoriale anche perche' imborghesendosi ha tradito le sue origini socialiste, mentre a Salo' si tento' di dare nuove norme sociali partendo gia' dal nome Repubblica sociale".
In questo intervento Edmondo Vianello ha dimenticato pero' di dire che lui era nella X Mas, e c'era Marcello Mastroianni, Giorgio Albertazzi, Marco Ferreri, Walter Chiari. Ugo Tognazzi (Brigata Nera di Mantova). E repubblichini erano Ugo Pratt, Giovanni Comisso, Dino Buzzati, Mario Sironi, Alberto Burri, Ernesto Calindri, Carlo D'Apporto, Enrico Maria Salerno e tanti altri.

6 DICEMBRE   - VENETO AUTONOMO ? - MASSIMO CACCIARI rieletto al suo secondo mandato alla giunta veneziana esce allo scoperto "Entro la fine dell'anno creeremo in nostro partito sul modello "Catalano", un movimento fortemente autonomista e federalista". La Lega verra messa fuori gioco ? Il Veneto diventa un grande "uliveto" ?

7 DICEMBRE   - PERSECUZIONI - Il Pool di Milano "convoca" Berlusconi. Invito a comparire della Procura dove gli si contestano reati di corruzione, falso in bilancio e frode fiscale. Ora rischia il processo immediato. -BERLUSCONI "Piu' che a comparire mi arrivano "inviti a scomparire. A Milano c'e' un verdetto gia' scritto".

8 DICEMBRE   - ROTTAMAZIONE - Auto. La corsa continua. A Novembre vendite 44,2% in piu' rispetto allo stesso mese del 1996. In 11 mesi 2.282.700 unita' (previste nell'intero anno 2.400.000 auto vendute. E nel 1998 ? Un clima di incertezze. Gli italiani acquisteranno altrettanto auto ? per andare a spasso per Europa unita disoccupati?
Se si mette male, la riconversione a fare autoblindo puo' essere una alternativa. Se va in crisi l'economia, e la segue poi la politica, un futuro ce l'hanno solo i militari.

9 DICEMBRE   - IURI MARIA PRADO - (Nuovo !) - Il piu' martellante e il piu' martellato editorialista (su Il Giornale). Liberale, anticomunista per eccellenza, ma che non risparmia veleni anche alla destra. "Il Polo ? Un disastro. Non ha il coraggio di rappresentare le fasce reazionarie e non ha il coraggio di fare la riforma liberale. Non sa scegliere. Berlusconi ? Grandi capacita' economiche e manageriali. Ma sui diritti civili siamo lontani. Parla di "Stato cattolico e liberale" e non si accorge della contraddizione in termini. - Fini ? Fa politica con lo scopo di restarci. Non ho notizie che Fini e An abbiano una linea. - D'Alema ? E' un comunista. Pero' un comunista che si vergogna di esserlo e vuole un'altra svolta. - Bertinotti ? E' un burocrate. Pero' e' meglio dei pidiessini : del passato conserva piu' i contenuti che i metodi. - Prodi ? Un catto-comunista. E' l'espressione della sintesi grande capitalismo-sindacalismo. Il contrario del libero mercato. - Casini ? Un democristiano. Punto. - Buttiglione ? Avrebbe fatto una brillante carriera nella DC di quindici anni fa".

10 DICEMBRE   - MONUMENTO AL MAIALE - La piccola provincia si riappropria dei vecchi idoli arcaici pagani ? - Nella piazza principale di Castelnuovo di Modena (60 aziende di salumi - dove l'"idolo" del tempo e' il maiale) si inaugura il primo monumento a un animale, mai realizzato in Italia dai tempi delle lotte al paganesimo di Costantino. Un omaggio voluto dal Comune (50 milioni per la statua in bronzo) visto che il maiale in quel territorio "e' fonte di benessere per l'intera collettivita'". I gruppi degli animalisti ne hanno approfittato per deporre una corona a quello che considerano gia' il primo "monumenti ai caduti". (degli animali o del buon senso degli uomini?) - Una volta al centro del paese mettevano la statua del santo protettore, poi iniziarono a mettere i condottieri e i Re, poi spariti anche quelli iniziarono a mettere quello dei caduti in guerra. Ora i tempi sono ancora cambiati. E gli uomini anche. I nuovi "idoli" sembrano oggi (ma qualcuno ha gia' la certezza) essere gli unici che procurano denaro. Se l'esempio prende piede presto compariranno, i monumenti all'agnello a Nuoro, del vacca a Mantova, del pollo a Thiene, della caciotta a Melzo, e di questo passo anche degli oggetti, le piastrelle a Sassuolo, il maglione a Carpi, la scarpa ad Ascoli, i bide' a x...., tutti "fonti di benessere e di culto della collettivita locale'".
In previsione "pellegrinaggi" sui luoghi dei nuovi adepti e adoratori. Nietzsche allora aveva ragione "Dio e' morto?", e Marx pure "il capitale trasformera' la dignita' umana ?".

11 DICEMBRE   - CASO PREVITI - Il deputato ex ministro della Difesa " Basta calunnie intervenga il presidente Scalfaro. Sono stato e sono vittima di macroscopiche illegalita' di queste indagini"

12 DICEMBRE  - CASO PREVITI - Scoppia fragorosamente il "caso Previti". Richiesta di arresto alla Camera per il parlamentare. - Ed e' subito bufera per il suo monologo difensivo in Tv a Porta a Porta condotto da Bruno Vespa. - ELENA PACCIOTTI (Pres. Ass. Naz. Magistrati) " Chi altro puo' disporre di una platea cosi' per farsi il processo e assolversi da solo ? E lo strano e' che il conduttore Vespa e' il marito della Sonnini, collega stretta di Squillante, l'uomo che secondo le accuse era a stipendio di Previti".- L'Ariosto, la principale accusatrice " Quanti cittadini incriminati come lui possono avere un programma speciale allestito apposta dalla TV di Stato per difendersi prima del processo ?".

13 DICEMBRE   - MORTO AGNELLI Jr - GIOVANNINO AGNELLI, figlio di Umberto il fratello dell'Avvocato, stroncato da un tumore rarissimo (solo 56 casi segnalati nel mondo). Era gia' stata decisa la sua successione al grande impero automobilistico torinese. Ora c'e' tutto da rifare. E tante incertezze. La Fiat cambiera' vertici ? - Diventera' una Pubblic Company ? - Gli Agnelli diventeranno solo azionisti ? - La fine del 1998 dara' le risposte ai grandi quesiti. - Con Romiti in pensione, la fine della rottamazione, l'Euromoneta, e i nuovi equilibri economici potrebbero anche portare a Torino, Tedeschi, Americani, Giapponesi. Sembra che nessuno in Italia abbia i numeri per guidare un grande complesso diventato con le sue strategie internazionali cosi' autorevolmente globalizzate.

14 DICEMBRE  - GUERRA LATTE - Gli allevatori con i trattori marciano su Roma. E il prefetto li blocca alle porte della capitale. (Verrano poi fermati, e sequestrati i trattori). - SCALFARO condanna le proteste e le azioni incivili degli allevatori. E invita a intervenire sull'illegalita' di certi atti (Il letame ai poliziotti). E scoppiano le polemiche fra i partiti e la guerra ora diventa anche politica visto che il governo si divide sull'opportunitą' di intervenire con simili esternazioni senza approfondire i fatti che hanno scatenato la protesta. - TREU che e' del governo (fra l'altro Vicentino) "Non condivido pienamente le sue dichiarazioni".- FORMENTIN "Esce dalla Costituzione compiendo un gesto inaccettabile".

15 DICEMBRE   - EUROPA A 21 ? - L'Europa si appresta a battezzare i "Ventuno". Da Aprile negoziati per l'ingresso di sei Paesi : Polonia, Slovenia, Ungheria, Rep. Ceca, Estonia e Cipro. (Per quest'ultima c'e' la minaccia della Turchia".
Altri cinque Paesi dell'Est sono rinviati a nuovi esami : Romania, Bulgaria, Slovacchia, Lituania, Lettonia.

 

CONTINUA


ALLA PAGINA PRECEDENTE