(P11)   LA SOCIETÁ FEUDALE -  L'ANARCHIA
                 LE NUOVE INVASIONI

La societa' feudale
 
Dall'inizio del IX secolo in avanti, con il dissolversi dell'impero carolingio, si formo' una nuova organizzazione politica e sociale, il feudalesimo.
Per assicurarsi l'aiuto dei signori, il re nominava suoi vassalli concedendo loro come feudi parte dei territori dello Stato. I vassalli a loro volta, nei propri territori, concedevano feudi ai valvassori e questi ai valvassini.
Al di sotto di tutti stavano i pochi artigiani e la gran massa dei contadini, praticamente schiavi, la cui sorte era legata indissolubilmente al campo che lavoravano.
La proprieta' feudale era divisa in due parti, una del signore, nella quale i contadini lavoravano gratuitamente, ed un'altra, dalla quale i contadini stessi ricavavano di che vivere.
Per difendere se' e i propri beni, in questo periodo di insicurezza, i signori cominciarono a fortificare le loro dimore, trasformandole in castelli. Nel castello si rifugiavano anche i contadini, quando il pericolo di invasioni li minacciava. Nel castello, nei momenti di tranquillita', i signori conducevano una vita fastosa e raffinata.
Gli ideali nobili del Medioevo trovavano frattanto nella cavalleria la loro
piu' compiuta espressione.
 
L'anarchia feudale e le nuove invasioni
 
Fin dai tempi della sua fondazione, nell'impero carolingio s'era venuto rivelando il carattere dissolutore della gerarchia feudale. Tale fenomeno, agevolmente controllato dalla personalita' di Carlo Magno, s'era poi accentuato quando l'impero fu diviso in tre parti e ancor di piu' quando, poco dopo, i feudatari ottennero che i feudi fossero ereditari. A questa debolezza intrinseca dell'impero s'aggiungeva il grave pericolo costituito dalle incursioni degli Arabi e degli Ungari.
 
Intanto, un popolo di arditi navigatori provenienti dal nord, i Vichinghi, invase diverse regioni costiere dell'Europa settentrionale, in particolare l'Inghilterra, l'Islanda e la Russia, dove costitui' un grande Stato centrale. Gruppi di Vichinghi, che furono chiamati Normanni dalle popolazioni locali, invasero ripetutamente la Francia debolmente difesa dai successori di Carlo, finche' riuscirono a ottenere la regione che da essi fu chiamata Normandia. Sotto la pressione delle invasioni e per superare la situazione di grave anarchia in cui il regime feudale stava gettando il paese, in Francia s'impose come re nel 987 Ugo Capeto, che diede vita alla prima stabile dinastia statale europea, quella dei Capetingi.

PAGINA PRECEDENTE ------  STORIA TEMATICA

CRONOLOGIA GENERALE